PER SAPERNE DI PIU'

Renzo Piano, Il comune di Roma e  la Fondazione Musica per Roma hanno creato e gestiscono questo spazio che tutti conoscono ed almeno una volta dicono di aver frequentato. L'Accademia Nazionale di Santa Cecilia è lì in pianta stabile con i suoi concerti di musica sinfonica e cameristica che si intrecciano con un  programmazione musicale adatta anche a  palati meno raffinati. Tante le iniziative culturali e di intrattenimento proposte come le prime cinematografiche, piece teatrali, le mostre d’arte, reading e performance letterarie. L'Auditorium  ha tre sale principali al coperto che si distinguono  per capienza: La Santa Cecilia, la Sinopoli e la Petrassi. All'esterno c'è il grande anfiteatro, la Cavea, che può ospitare fino a 3.000 spettatori. I prezzi dei biglietti variano a seconda delle serate e degli artisti che si esibiscono. Stiamo parlando di un luogo nato per la musica, uno di quei pochi posti a Roma dove ci vai a sentire - bene - cosette interessanti, con sale super acustiche e ambienti che suonano a dovere.