Questa non è una classifica né noi dei censori. Ci piace però l’idea di condividere l’esperienza che facciamo quotidianamente con i programmi dei live che organizzano gestori ed istituzioni e commentare brevemente quelli che – a nostro avviso – hanno realizzato fitti palinsesti di qualità, svolgendo il racconto di chi lavora seriamente in un contesto dove fare bene è sinonimo di ricerca, scommessa e spesso di scarso guadagno. La scena musicale romana è tanto ricca quanto disgregata così come l’informazione che se ne dovrebbe occupare. Questo è il nostro contributo.



PERIODO DI RIFERIMENTO: da Ottobre 2015 a Giugno 2016.
Tot. Location Attive sul sito: 118 || Tot. Concerti Registrati: 5.626 || Tot. Band e Artisti attivi nel periodo: 2.773
Ordinamento Locali: per Numero Concerti Pubblicati


‘NA COSETTA
Concerti da noi registrati 230 || Quartiere: Pigneto

Hanno proposto una programmazione varia e sempre interessante, comunicando bene al pubblico ed ai media i programmi settimanali. Il calendario dei live copre 5-6 giorni alla settimana con diversi appuntamenti fissi di genere ( ‘Na cosetta Jazz e Swing-Lab ) pur evitando pallosi ed anonimi riempitivi infrasettimanali. Il livello delle proposte è sempre stato buono e non poche le realtà di spicco italiane ed estere che ci hanno suonato. L’ingresso è gratuito e questo è assai rilevante. ‘Na Cosetta è certamente uno dei locali che ha fatto in questa stagione un discorso serio sulla musica dal vivo a Roma…e poi è dj free e questo ci piace.


GERONIMO’S
Concerti da noi registrati 193 || Quartiere: Marino

Lo sappiamo è vero, fa strano, ma qui, in questo che è un luogo un po’ fuori mano, si suona tantissimo, praticamente tutti i giorni, praticamente in tutte le stagioni. Chiaramente non è meta di snobboni né di artisti laterali o acustici puristi dell’effimero underground eppure, questo mega Pub scatolone che condensa l’immaginario del tex-mex-chopper-birre-fiamme-giletdipelle-rock-harley…, rappresenta una bella fettona di pubblico e – tribute – band romane. Gusti a parte, ci risulta impossibile esimerci dal citare un’altra gestione che mette i live come motore della propria offerta, facendo suonare – con forse troppa reiterazione – buone bande fotocopia di giganti del Rock e affini.


LE MURA
Concerti da noi registrati 191 || Quartiere: San Lorenzo

San Lorenzo è sede di circhi e spacci di distillati e birra di vario genere e qualità.Un tempo non troppo lontano la musica dal vivo qui era faccenda fondamentale. Se oggi non hai più vent’anni e voglia di surrogati o accrocchi naif (o sporadiche fiammate di qualche pabbetto), ci vai per andare a Le Mura, polo ludiforme che centrifuga 6 su 7 bande e artisti interessanti. Il polso è prevalentemente indie-cantautor-alt-rap-electro-pop e molte cose che puoi metterci prima e dopo. La gestione non si fa parlare dietro e, seppur l’ambiente non sia una sala concerto, spinge forte selezionando bella roba non solo capitolina. Quindi anche qui tanto core, professionalità e perseveranza per un operatore che organizza e ospita live per mestiere…lunedì compreso. Notevole la presenza frequente dell’unico Dj Set da noi sostenibile: Luzy L e Corry X. Le Mura cum laude. Vacci senza indugio, anche a sorpresa.


GREGORY’S
Concerti da noi registrati 158 || Quartiere: Centro Storico

Ci hanno suonato e ci suonano praticamente tutti i migliori musicisti di Jazz non solo italiani. I pischelli, le cantantesse e gli amatori che impazzano indisturbati negli altri locali, darebbero un arto per suonarci. Il Gregory’s è residenza artistica di veri massicci e tappa romana di solisti internazionali che “usano” spesso formazioni intere o ritmiche del posto. I detrattori – concorrenza e musicisti – sostengono che sia un circolo autoreferente con la fortuna di trovarsi in un posto dove la “gente e i turisti ci cascano dentro”. A noi risultano più o meno vere entrambe le cose ma al pubblico poco importa se al dunque si ritrova a sentire una programmazione varia, di livello indiscutibile, comunicata con puntualità ed in modo approfondito. E’ costosetto ecco, questo è sicuro.


MONK
Concerti da noi registrati 143 || Quartiere: Tiburtino

Monk è la fenice de La Palma, dato inutile e nostalgico che però evidenzia la vera natura di questo che è un luogo decisamente deputato alla musica dal vivo. Al netto dell’ossessione per il tesseramento soci, è impossibile ignorare l’ottimo lavoro fatto sul calendario dei live. La direzione ha manovrato senza confini né di genere né geografici, portando sul palco 5 giorni su 7 artisti italici e forestieri non solo noti ma tutti notevoli. L’ingresso ai concerti si paga il giusto. Il Monk è una voce di spicco nel coro dei locali – quasi – indipendenti a Roma, un aggregatore di ottima musica suonata. Peccato ci abbiano lasciato fuori per il concerto di uno dei nostri beniamini.


QUIRINETTA
Concerti da noi registrati 98 || Quartiere: Centro Storico

L’associazione Viteculture ha riportato in vita e gestito questo bellissimo teatro, probabilmente una delle più belle location romane dove sentire e vedere – bene – una buona e varia programmazione di musica dal vivo con scelte mainstream e selezioni più laterali. Non sono mancati anche qui artistoni e bande esotiche così come qualche scelta a nostro avviso del tutto trascurabile. Molto interessanti invece alcune rassegne reiterate come “Il Classico del Martedì”. L’ingresso ai live costa quanto deve. In sintesi il Quirinetta è la versione invernale di Villa Ada Incontra il Mondo…e non è vero il contrario.


28 DIVINO
Concerti da noi registrati 97 || Quartiere: San Giovanni

28 DiVino ovvero come da una grotta fuori mano risuona l’eco di un certo Jazz capitolino.
Ebbene si, questo è luogo ameno e rifugio di musicisti e pubblico che qui (vi) arrivano per suonare e sentire progetti originali e sperimentazione messa in piedi con jazz-linguaggio.
Il 28 – manico transalpino – si distingue dal resto dell’ammollo gezzarolo locale, svolgendo il racconto di chi seleziona artisti e palinsesto senza badare a questioni di convenienza (suo malgrado). Bella la programmazione (seppur con qualche troppo reiterata presenza), zero struscio, tutta buona materia che non trovi nei supermercati.
Entri e gusti a sottoscrizione.


LIAN CLUB
Concerti da noi registrati 79 || Quartiere: Prati

Il Lian si conferma anche nella sua forma flottante – ricordi i tempi di San Lorenzo? – uno dei luoghi da considerare per andare a sentirsi un live decente (nonostante l’esagerata passione che hanno per i dischi rotanti). La gestione, decisamente navigata, può dire di aver scommesso in tempi non sospetti su un sacco di gente che poi è diventata un nome sulla bocca di molti. I medesimi gli tributano tali meriti e ci tornano per suonare spesso in maniera informale ed improvvisata. Detto ciò bisogna dunque affermare che il Lian non è (più) certamente la prima linea della scena live romana ma continua comunque a sparare cartucce di buonissimo calibro.
Peccato abbiano scarsa confidenza coi mezzi di comunicazione adibiti alla condivisone di date e programmi dei live (…gli uffici stampa costano).


FANFULLA
Concerti da noi registrati 71 || Quartiere: Pigneto

Paura e delirio al Pigneto. Il Fanfulla sta lì e in mezzo al mucchione dei tanti gestori indipendenti e localucci alternativi – o sedicenti tali – infila quasi tutti i giorni live storti di ogni genere e provenienza. Noi che siamo distanti dal mondo musicale che ci gravita, spesso abbiamo fatto fatica a capire chi e cosa suonasse. Nonostante ciò, bisogna tributare alla gestione il merito di chi – con sotteso impegno e meritato successo – programma da anni un palinsesto davvero underground con non poche occasioni di spiccata, altissima e spaventevole follia sonora.


TEVERE ART GALLERY
Concerti da noi registrati 39 || Quartiere: Magliana

Tevere Art Gallery è aggregatore sincretico che sorge nascosto sulle rive del Tevere, nei pressi della Magliana. Come recita il nome, parliamo di un approccio ai live di natura – quasi sempre – diversa da quella ludica e – quasi sempre – associabile ad un discorso su ed intorno diversi modi espressivi e performativi dell’arte. Rimanendo comunque fedeli alle questioni musicali, è il caso di dire che, fuori da ogni questione politica o affiliazione e distanti dai luoghi della movida capitolina, il TAG in questa stagione ha organizzato numerosi live di buonissimo livello con musicisti e band che, se programmati altrove, avrebbero fatto probabilmente molto più rumore.



ALTRI ORGANIZZATORI VIRTUOSI CHE CI RISULTA IMPOSSIBILE NON CITARE:

B-FOLK (41 Concerti) || CONTESTACCIO (95 Concerti) || KLAMM (81 Concerti) || KILL JOY (122 Concerti) ||
30 FORMICHE (68 Concerti) || ELEGANCE CAFE’ (228 Concerti) || WISHLIST (75 Concerti) || BIG MAMA (138 Concerti)